Le lampade più vendute Oluce

Lampade Oluce

Fondata nel 1945 da Giuseppe Ostuni, maestro d'arte, Oluce è, nel campo dell'illuminazione, la più antica azienda italiana di design ancora attiva. Prima del conflitto mondiale esisteva infatti la sola Arteluce di Gino Sarfatti, scomparsa alla fine degli anni 90, nel 1948 nasce

Saperne di più

Lampade Oluce

Collezioni Oluce

Designer Oluce










Sei professionista?










Per i professionisti in decorazione, interior design o architettura... Suggeriamo la possibilità di rivedere i loro preventivi e cercare di migliorare il prezzo, adattando il migliore sconto che possiamo offrire per Artemide.









 Contattaci














PREVENTIVI E PROGETTI










Hai un preventivo o un progetto che non puoi stringere? Hai bisogno delle caratteristiche tecniche di un prodotto da Artemide? Contattaci e ti consiglieremo e ti offriremo il miglior prezzo possibile e le informazioni tecniche necessarie.









 Contattaci


Oluce

Oluce

Fondata nel 1945 da Giuseppe Ostuni, maestro d'arte, Oluce è, nel campo dell'illuminazione, la più antica azienda italiana di design ancora attiva. Prima del conflitto mondiale esisteva infatti la sola Arteluce di Gino Sarfatti, scomparsa alla fine degli anni 90, nel 1948 nasceranno Azucena e Lamperti, nel 1950 Arredoluce e Stilnovo. Saranno però soprattutto Arteluce, Azucena e Oluce a focalizzare, per lunghi anni, il panorama italiano, costituendosi quali centri di incontro per quei progettisti che, fortemente coinvolti dalla ricostruzione prima e dalla nascita della produzione in serie poi, animavano il dibattito milanese: Vittoriano Viganò e i BBPR, Gigi Caccia Dominioni e Ignazio Gardella, Marco Zanuso e infine Joe Colombo.

All'inizio degli anni 90, sarà il rigore dello svizzero Hannes Wettstein, allora designer emergente, a caratterizzare la filosofi a dell'azienda. Ricordiamo, dello stesso Wettstein, il modello Soirée, esile assemblaggio di alluminio e makrofol. Parallelamente trovano spazio le ironiche provocazioni di Riccardo Dalisi con i modelli Sister e Zefiro. Nel 1995, Oluce inizia un nuovo corso che, attraverso la art direction di Marco Romanelli, potenzia il successo internazionale e il riconoscimento critico della collezione. La nuova formula si incentra sulla valorizzazione di linguaggi estremamente differenti e personali in particolare appartenenti ad esponenti di spicco della ricerca contemporanea quali l'inglese Sebastian Bergne, lo svizzero Hans Peter Weidmann, gli italiani Laudani&Romanelli. Nel 1997 la lampada Estela è il primo oggetto in produzione industriale dei fratelli Fernando e Humberto Campana, poetici interpreti del loro lontano Brasile. Nel 2000 con la serie Nuvola inizia a collaborare con Oluce Toni Cordero. Tra i maggiori architetti italiani della sua generazione, Cordero si impone per le sue forme assolutamente dirompenti e non omologate. Nuvola sarà il suo ultimo straordinario progetto.

Entra infine nella squadra Oluce, con Sorane prima e quindi con Switch, Oki Sato, ovvero Nendo, il più raffinato tra i nuovi progettisti giapponesi. Ma questa, ormai, non è più la storia dell ‘Oluce, piuttosto l'apporto della Oluce al design contemporaneo.

  • 100% productos originales
  • Paga con tarjeta de crédito
  • Pago con PayPal
  • Pago por transferencia bancaria
  • Envíos seguros (Seguro de transporte)
  • Paga contra-reembolso
  • 2 años de garantía